Armando Bello

 

Mi sono laureato in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano nel 2004 e, dopo una breve esperienza nel settore della consulenza strategica di business, ho conseguito un master in Cooperazione allo Sviluppo presso l’Università dei Paesi Baschi (Bilbao, 2007). Ad oggi ho maturato un’esperienza più che decennale nell’ambito della ricerca sui diritti dell’infanzia e l’analisi delle politiche pubbliche, in Italia e all’estero.  Tra il 2007 e il 2015 ho lavorato presso l’UNICEF, prima in Ecuador e poi presso il Comitato Spagnolo a Madrid, dove dal 2011 ho rivestito l’incarico di responsabile dell’area studi e ricerche. Rientrato in Italia, dal 2016 ho esercitato come ricercatore e consulente freelance, collaborando con numerose organizzazioni e istituzioni pubbliche (tra cui l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza) e del privato nonprofit, in diversi paesi. Dal 2018 sono parte del cluster di esperti valutatori esterni della Commissione Europea per la valutazione delle proposte progettuali nell’ambito del programma REC (Rights, Equality and Citizenship). Membro di LabRief da maggio 2020, titolare di assegno di ricerca, mi occupo principalmente del monitoraggio, l’elaborazione dati e la ricerca nell'ambito del Programma di Intervento Per la Prevenzione dell'Istituzionalizzazione (P.I.P.P.I.). Tra i miei principali interessi di ricerca: la misurazione del benessere infantile, la povertà e l’esclusione infantile, la ricerca partecipativa con bambini e bambine, la violenza contro l’infanzia, analisi dei bilanci pubblici in chiave di infanzia.