· 

P.I.P.P.I. cresce, si rifà il look e anche tutto il guardaroba!

 

P.I.P.P.I. ha compiuto dieci anni e, come tutte le bambine di dieci anni, non vuole più la mamma per vestirsi… ha vissuto dieci anni intensissimi, dove è entrata in più di 400 ambiti territoriali italiani, portando un metodo di intervento con le famiglie vulnerabili centrato sull’intercettazione precoce dei bisogni dei bambini, la valutazione delle situazioni familiari, intesa come processo in cui le diagnosi sono punti di partenza per trasformare le avversità in nuove storie attraverso la tecnica della progettazione, e la piena partecipazione dei bambini, delle famiglie e dei diversi attori sociali al progetto.

 

 

 

P.I.P.P.I. si affaccia all’adolescenza e si aprono nuovi orizzonti, tra i quali l’impegno di raggiungere tutti gli ambiti territoriali italiani grazie ai finanziamenti resi disponibili nel Piano Nazionale Ripresa e Resilienza. Il grande obiettivo sarà accompagnare ogni bambino che vive in situazioni di vulnerabilità a costruire un processo di crescita buono, che lo introduca nel ciclo del vantaggio, e non dello svantaggio, sociale, così come ci indicano le linee di indirizzo nazionali per l’intervento con i bambini e le famiglie in situazioni di vulnerabilità, che rappresentano l’orizzonte normativo di riferimento di questo impegno.

 

 

 

Per questo P.I.P.P.I. sentiva il bisogno di rimettersi un po’ in ordine e da oggi si presenta con un nuovo logo, nuovi materiali editoriali, nuovi video, che hanno la finalità di raccontare il senso di tutto questo lavoro, mettendo al centro la delicatezza necessaria per accompagnare queste famiglie, ma anche quel po’ di irriverenza e di gioia che è un tratto del suo carattere e che PIPPI, crescendo, mantiene. Sono la gioia e i ribaltamenti di cui sono capaci i bambini e anche i genitori che vivono nelle situazioni più avverse e che sono rappresentati nelle “i” rovesciate del nuovo logo. Grazie al contributo fondamentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, questi materiali sono a disposizione di tutti gli ambiti territoriali coinvolti nell’implementazione del Programma.

 

Seguici su Facebook e sul nostro canale YouTube per vedere e condividere i nuovi materiali!

 

Buon lavoro a ognuna e ognuno di noi!