· 

Premio PA sostenibile 2019 a P.I.P.P.I.

P.I.P.P.I. è tra i nove progetti vincitori del “Premio PA sostenibile - II edizione. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030”, un’iniziativa promossa da Forum Pubblica Amministrazione in collaborazione con ASviS (Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile) per individuare, far emergere e valorizzare i migliori progetti e prodotti che aiutano la PA nel percorso di crescita sostenibile verso il 2030. I premi sono stati assegnati mercoledì 15 maggio 2019 a Roma nel secondo giorno di FORUM PA 2019 che si è aperto con un confronto sui temi dell’innovazione sostenibile e del ruolo della PA per orientare il mercato.

L’obiettivo del Premio, giunto alla seconda edizione, è dare visibilità alle migliori iniziative nate per aiutare l’Italia, e in particolare i singoli territori, ad affrontare le debolezze dell’attuale modello di sviluppo, scegliendo un sentiero di crescita sostenibile da percorrere fino e oltre il 2030. 

 

P.I.P.P.I. è stato premiato come il programma più significativo nel suo ambito (Reduce inequality, goal 10). Nello specifico, è uno dei migliori 9 progetti promossi dalla Pubblica Amministrazione in Italia per l'anno 2019, fra i 100 premiati.

Qui ulteriori informazioni.

 

Università di Padova, Dipartimento FISPPA: 

P.I.P.P.I. (Programma di Intervento Per Prevenire l’Istituzionalizzazione)

Primo Premio Ambito “Diseguaglianze, pari opportunità, resilienza”

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il Laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione Familiare dell’Università di Padova ha avviato il programma P.I.P.P.I. (ispirato a Pippi Calzelunghe come metafora della forza dei bambini nell’affrontare le situazioni avverse della vita) per i servizi sociali e educativi degli enti locali con l’obiettivo di prevenire le disuguaglianze sociali, aumentare sicurezza e resilienza dei bambini, rafforzare le competenze genitoriali e le reti sociali intorno alle famiglie. Il programma prevede attività formative e di ricerca per la crescita sociale, armonizzando pratiche e metodologie di intervento ed orientando ricerca e didattica per migliorare i servizi alle famiglie vulnerabili. Gli interventi prevedono percorsi intensivi di educativa domiciliare, gruppi di genitori e bambini, collaborazione tra nidi, scuole, famiglie e servizi socio-sanitari, famiglie solidali.